palloncini nel cielo

Palloncini nel tempo

A chi non è capitato di stringere un palloncino tra le mani, uno di quei palloncini che si regalano ai bambini in cambio di un sorriso, di un attimo di felicità. 

Le emozioni che regalano i palloncini sono uniche, questo oggetto speciale è capace di emozionarci, renderci felici e accompagnare i più importanti della nostra vita. 

Tutti sappiamo che un palloncino non è altro che un contenitore elastico, una camera d’aria, caratterizzata da alta capacità nel dilatarsi al momento dell’inserimento di un elemento al suo interno.

Probabilmente in pochi conoscono la storia del palloncino, i primi esemplari di palloncino vennero creati con dei budelli, stomaci e intestini di maiali o di animali marini. I budelli venivano riempiti con aria e fatti essiccare per realizzare a modellare fantasiose sagome. Giullari e intrattenitori di corte esibivano nel corso dei loro spettacoli questi modelli creativi e fantasiosi. 

Nel 1824 la materia prima per la realizzazione del palloncino divenne la gomma, infatti il primo palloncino in gomma nacque nello stesso anno. Michael Faraday, nei laboratori della Royal Istitution of London, sperimento la fusione della gomma grezza. L’esperimento consisteva nel riempire il palloncino di caucciù con dell’aria per testarne l’elasticità, Faraday involontariamente diede vita al primo palloncino in gomma. 

A partire dagli anni Settanta, i palloncini, grazie ai notevoli progressi tecnologici, diventano oggetti di culto e di moda in tutto il mondo. Decorazioni, allestimenti o semplici giochi, i palloncini sono considerati protagonisti di tutte le occasioni da festeggiare.

Il palloncino trasferisce emozioni grazie alla sua innata empatia e rimarrà per sempre un oggetto speciale nei nostri cuori.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy