palloncino rosso

Il racconto del palloncino rosso

C’era una volta un palloncino rosso, che aveva un sogno: volare libero nel cielo infinito.
Ma il suo sogno sembrava impossibile, il palloncino rosso era legato insieme a tanti altri palloncini ad un carrettino di un venditore ambulante, e nessuno dei bambini voleva comprarlo perché era circondato da palloncini molto più grandi di lui.
Passavano i giorni, arrivavano nuovi palloncini ma lui era l’unico che non veniva scelto e il palloncino rosso vedendo che nessuno lo voleva aiutare perse le speranze, finché un giorno se ne stava lì, contemplando il cielo, si avvicinò un bambino e gli disse “perché stai li cosi triste triste a guardare il cielo?”.
Il palloncino rosso lo guardò e gli disse:” anche se te lo dicessi sarebbe inutile non potrò mai realizzare il mio sogno!”.
Il bambino rispose: “nessun sogno è impossibile, basta volerlo”. Allora il palloncino rosso disse: “ il mio è quello di volare finalmente libero nel cielo, ma sono legato qui e nessun bambino vuole prendermi, preferiscono altri palloncini più belli”.
“Beh a me tu piaci e ti aiuterò a realizzare il tuo sogno”. E così dicendo il bambino acquistò il palloncino rosso, che ancora non riusciva a credere di essere stato finalmente slegato e liberato.
Il bambino si allontanò con il palloncino stretto in mano ed arrivò su una collina, da dove l’avrebbe lasciato libero di volar via; il palloncino però volle ringraziarlo prima; “credevo che questo giorno non sarebbe mai arrivato e invece tu mi hai insegnato che quando tutto ormai sembra perduto, succede qualcosa di inaspettato, e che bisogna tener vivo sempre il proprio sogno e non dimenticarlo”
Il bambino era felice di aver aiutato il palloncino e lo saluto dicendo; “ ti auguro di volare finalmente alto nel cielo e di lasciarti portare dal vento”:
Così dicendo lasciò andare il palloncino e lo vide salire sempre più in alto: “ ora finalmente posso volare alto”, disse col sorriso il palloncino rosso.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy