L’artista francese Cyril Lancelin invita lo spettatore a giocare con i luoghi e gli spazi.
Un tempo architetto di professione, ora artista con visione, Cyril Lancelin crea coloratissime strutture gonfiabili inserite in contrasto con l’architettura circostante, per un’esperienza nuova per lo spettatore. Duck one arch rappresenta tutto questo: un enorme gonfiabile giallo che si snoda nello spazio con alle estremità due teste di anatra.

Quest’anatra, che deriva dall’immaginario dei giocattoli per bambini e dall’universo pop, è una rappresentazione stilizzata dell’animale. Per l’artista l’opera diventa anche rappresentazione delle specie animali in pericolo e dei limiti delle risorse del nostro pianeta, simbolo della trasformazione che il nostro pianeta sta subendo in questo momento.

 

L’ARTISTA

Cyril Lancelin (1975, Lione, Francia) è un artista francese.
Cyril Lancelin sviluppa un lavoro ibrido fatto di sculture, installazioni immersive, disegni, esperienze virtuali e video che creano legami tra il fisico e il fittizio.
È da un vocabolario plastico basato sulla geometria primitiva che collega l’architettura e il corpo umano, il quotidiano e il funzionale, il perenne e l’effimero, la scienza e la natura.
Ha iniziato la sua carriera negli anni ‘90 lavorando per studi di architettura e artisti a Parigi e Los Angeles, utilizzando tecniche di modellazione 3D e immagini virtuali, dopo questo periodo nel 2016 ha aperto un suo studio, Town and Concrete. Attualmente la sua ricerca si concentra anche sulla Realtà Virtuale e la Realtà Aumentata, per l’esplorazione delle diverse dimensioni del reale. La sua pratica è plasmata dall’immersione e dal movimento, dall’innovazione, dalla ricerca di un mondo che è per metà virtuale e matematico e per metà reale. Ha realizzato le sue installazioni in occasione di vari eventi in giro per il mondo, dalla Cina all’Europa, dai Paesi Arabi all’America. Le nozioni di ripetizione e generazione parametrica sono temi ricorrenti nel suo lavoro. Anticipa il nostro passaggio in un mondo di dati moltiplicati e condivisi.